. .
Deutsch
Deutschland
Suchtools
Anmelden

Anmelden mit Facebook:

Registrieren
Passwort vergessen?


Such-Historie
Merkliste
Links zu eurobuch.com

Dieses Buch teilen auf…
Buchtipps
Aktuelles
Tipp von eurobuch.com
FILTER
- 0 Ergebnisse
Kleinster Preis: 14,40 €, größter Preis: 15,30 €, Mittelwert: 14,63 €
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito.
Vergriffenes Buch, derzeit bei uns nicht verfügbar.
(*)

La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito. - Taschenbuch

2009, ISBN: 8889854499

ID: 16816035701

[EAN: 9788889854495], [SC: 17.03], [PU: Officina Libraria], EXHIBITION MOSTRA DESENZANO DEL GARDA GALLERIA CIVICA GIAN BATTISTA BOSIO 13 GIUGNO - SETTEMBRE 2009. OFFICINA LIBRARIA MILANO BATTAGLIA SOLFERINO MARTINO ARTE STORIA MITO, Desenzano del Garda, Galleria Civica Gian Battista Bosio, 13 giugno - 13 settembre 2009. A cura di Daniela Sogliani. Milano, 2009; br., pp. 96, 42 ill. e tavv. b/n col., cm 21x28. Il 150° anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino, che è stato l'evento decisivo per l'unità d'Italia, rappresenta un'occasione per rileggere i segni che le vicende risorgimentali hanno lasciato nella psicologia collettiva, negli anni che seguono i fatti bellici, nella riflessione storiografica e nella cultura figurativa della seconda metà dell'Ottocento. L'esposizione, curata da Daniela Sogliani, racconta, attraverso una ventina di dipinti di Carlo Ademollo, Giovanni Fattori, Gerolamo e Domenico Induno, Eleuterio Pagliano e Telemaco Signorini, la storia di questo sanguinoso combattimento, avvenuto il 24 giugno 1859, che vide la sconfitta dell'esercito austriaco da parte dei franco-piemontesi e segnò la fine della Seconda guerra di indipendenza italiana. L'evento bellico si articolò in battaglie distinte che si protrassero per quindici ore nell'Alto Mantovano tra Solferino, Cavriana, Medole, Guidizzolo e San Martino. Alla fine gli alleati francesi e piemontesi ebbero la meglio e costrinsero gli austriaci a ripiegare verso il Quadrilatero permettendo così la liberazione della Lombardia. La mostra analizza la drammatica vicenda non solo nei suoi aspetti politici e militari, ma anche nell'ottica della psicologia collettiva e della storia sociale. Basti pensare che fu proprio il dramma delle migliaia di morti e feriti di questa battaglia a spingere lo svizzero Henri Dunant - testimone oculare dell'evento - a fondare la Croce Rossa. La mostra presenta opere di artisti che videro personalmente il campo di battaglia. È il caso di Telemaco Signorini, fiorentino e teorico del gruppo macchiaiolo. Vi sono alcuni pittori, come Carlo Ademollo, che partecipano a concorsi nazionali a tema sulla battaglia e altri che percepiscono a distanza l'eco dell'evento, come Carlo Arienti, patriota e accademico milanese, o Gerolamo Induno, altro artista soldato, che interpreta lo scontro secondo i canoni della pittura 'di genere'. Eleuterio Pagliano, volontario nella campagna militare del 1859, e Giovanni Fattori, che al contrario non combatté mai una guerra, ritornano dopo diversi anni sul tema, evidentemente ancora vivo nel ricordo collettivo. Le opere esposte sono state concesse da importanti istituzioni e musei italiani e stranieri. Daniela Sogliani, storica dell'arte, è responsabile organizzativa del Centro Internazionale d'Arte e di Cultura di Palazzo Te a Mantova. Autrice del volume Le collezioni Gonzaga. Il carteggio tra Venezia e Mantova (Silvana Editoriale, 2002), è stata co-curatore delle mostre "A casa di Andrea Mantegna. Cultura artistica a Mantova nel Quattrocento" (Mantova, 2006) e "La Nazione dipinta. Storia di una famiglia tra Mazzini e Garibaldi" (Mantova, 2007).

gebrauchtes bzw. antiquarisches Buch ZVAB.com
Libro Co. Italia Srl, San Casciano Val di Pesa, FI, Italy [458683] [Rating: 5 (von 5)]
Versandkosten: EUR 17.03
Details...
(*) Derzeit vergriffen bedeutet, dass dieser Titel momentan auf keiner der angeschlossenen Plattform verfügbar ist.
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito.
Vergriffenes Buch, derzeit bei uns nicht verfügbar.
(*)
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito. - gebrauchtes Buch

2009, ISBN: 9788889854495

ID: 841682115

Milano: Officina Libraria, 2009. Desenzano del Garda, Galleria Civica Gian Battista Bosio, 13 giugno - 13 settembre 2009. A cura di Daniela Sogliani. Milano, 2009; br., pp. 96, 42 ill. e tavv. b/n e col., cm 21x28. Il 150° anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino, che è stato l'evento decisivo per l'unità d'Italia, rappresenta un'occasione per rileggere i segni che le vicende risorgimentali hanno lasciato nella psicologia collettiva, negli anni che seguono i fatti bellici, nella riflessione storiografica e nella cultura figurativa della seconda metà dell'Ottocento. L'esposizione, curata da Daniela Sogliani, racconta, attraverso una ventina di dipinti di Carlo Ademollo, Giovanni Fattori, Gerolamo e Domenico Induno, Eleuterio Pagliano e Telemaco Signorini, la storia di questo sanguinoso combattimento, avvenuto il 24 giugno 1859, che vide la sconfitta dell'esercito austriaco da parte dei franco-piemontesi e segnò la fine della Seconda guerra di indipendenza italiana. L'evento bellico si articolò in battaglie distinte che si protrassero per quindici ore nell'Alto Mantovano tra Solferino, Cavriana, Medole, Guidizzolo e San Martino. Alla fine gli alleati francesi e piemontesi ebbero la meglio e costrinsero gli austriaci a ripiegare verso il Quadrilatero permettendo così la liberazione della Lombardia. La mostra analizza la drammatica vicenda non solo nei suoi aspetti politici e militari, ma anche nell'ottica della psicologia collettiva e della storia sociale. Basti pensare che fu proprio il dramma delle migliaia di morti e feriti di questa battaglia a spingere lo svizzero Henri Dunant - testimone oculare dell'evento - a fondare la Croce Rossa. La mostra presenta opere di artisti che videro personalmente il campo di battaglia. È il caso di Telemaco Signorini, fiorentino e teorico del gruppo macchiaiolo. Vi sono alcuni pittori, come Carlo Ademollo, che partecipano a concorsi nazionali a tema sulla battaglia e altri che percepiscono a distanza l'eco dell'evento, come Carlo Arienti, patriota e accademico milanese, o Gerolamo Induno, altro artista soldato, che interpreta lo scontro secondo i canoni della pittura 'di genere'. Eleuterio Pagliano, volontario nella campagna militare del 1859, e Giovanni Fattori, che al contrario non combatté mai una guerra, ritornano dopo diversi anni sul tema, evidentemente ancora vivo nel ricordo collettivo. Le opere esposte sono state concesse da importanti istituzioni e musei italiani e stranieri. Daniela Sogliani, storica dell'arte, è responsabile organizzativa del Centro Internazionale d'Arte e di Cultura di Palazzo Te a Mantova. Autrice del volume Le collezioni Gonzaga. Il carteggio tra Venezia e Mantova (Silvana Editoriale, 2002), è stata co-curatore delle mostre "A casa di Andrea Mantegna. Cultura artistica a Mantova nel Quattrocento" (Mantova, 2006) e "La Nazione dipinta. Storia di una famiglia tra Mazzini e Garibaldi" (Mantova, 2007)., Officina Libraria, 2009

gebrauchtes bzw. antiquarisches Buch Biblio.com
Libro Co. Italia
Versandkosten: EUR 17.28
Details...
(*) Derzeit vergriffen bedeutet, dass dieser Titel momentan auf keiner der angeschlossenen Plattform verfügbar ist.
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito.
Vergriffenes Buch, derzeit bei uns nicht verfügbar.
(*)
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito. - Taschenbuch

2009

ISBN: 8889854499

ID: 16816035701

[EAN: 9788889854495], [SC: 16.96], [PU: Officina Libraria], EXHIBITION MOSTRA DESENZANO DEL GARDA GALLERIA CIVICA GIAN BATTISTA BOSIO 13 GIUGNO - SETTEMBRE 2009. OFFICINA LIBRARIA MILANO BATTAGLIA SOLFERINO MARTINO ARTE STORIA MITO, Desenzano del Garda, Galleria Civica Gian Battista Bosio, 13 giugno - 13 settembre 2009. A cura di Daniela Sogliani. Milano, 2009; br., pp. 96, 42 ill. e tavv. b/n col., cm 21x28. Il 150° anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino, che è stato l'evento decisivo per l'unità d'Italia, rappresenta un'occasione per rileggere i segni che le vicende risorgimentali hanno lasciato nella psicologia collettiva, negli anni che seguono i fatti bellici, nella riflessione storiografica e nella cultura figurativa della seconda metà dell'Ottocento. L'esposizione, curata da Daniela Sogliani, racconta, attraverso una ventina di dipinti di Carlo Ademollo, Giovanni Fattori, Gerolamo e Domenico Induno, Eleuterio Pagliano e Telemaco Signorini, la storia di questo sanguinoso combattimento, avvenuto il 24 giugno 1859, che vide la sconfitta dell'esercito austriaco da parte dei franco-piemontesi e segnò la fine della Seconda guerra di indipendenza italiana. L'evento bellico si articolò in battaglie distinte che si protrassero per quindici ore nell'Alto Mantovano tra Solferino, Cavriana, Medole, Guidizzolo e San Martino. Alla fine gli alleati francesi e piemontesi ebbero la meglio e costrinsero gli austriaci a ripiegare verso il Quadrilatero permettendo così la liberazione della Lombardia. La mostra analizza la drammatica vicenda non solo nei suoi aspetti politici e militari, ma anche nell'ottica della psicologia collettiva e della storia sociale. Basti pensare che fu proprio il dramma delle migliaia di morti e feriti di questa battaglia a spingere lo svizzero Henri Dunant - testimone oculare dell'evento - a fondare la Croce Rossa. La mostra presenta opere di artisti che videro personalmente il campo di battaglia. È il caso di Telemaco Signorini, fiorentino e teorico del gruppo macchiaiolo. Vi sono alcuni pittori, come Carlo Ademollo, che partecipano a concorsi nazionali a tema sulla battaglia e altri che percepiscono a distanza l'eco dell'evento, come Carlo Arienti, patriota e accademico milanese, o Gerolamo Induno, altro artista soldato, che interpreta lo scontro secondo i canoni della pittura 'di genere'. Eleuterio Pagliano, volontario nella campagna militare del 1859, e Giovanni Fattori, che al contrario non combatté mai una guerra, ritornano dopo diversi anni sul tema, evidentemente ancora vivo nel ricordo collettivo. Le opere esposte sono state concesse da importanti istituzioni e musei italiani e stranieri. Daniela Sogliani, storica dell'arte, è responsabile organizzativa del Centro Internazionale d'Arte e di Cultura di Palazzo Te a Mantova. Autrice del volume Le collezioni Gonzaga. Il carteggio tra Venezia e Mantova (Silvana Editoriale, 2002), è stata co-curatore delle mostre "A casa di Andrea Mantegna. Cultura artistica a Mantova nel Quattrocento" (Mantova, 2006) e "La Nazione dipinta. Storia di una famiglia tra Mazzini e Garibaldi" (Mantova, 2007).

gebrauchtes bzw. antiquarisches Buch ZVAB.com
Libro Co. Italia Srl, San Casciano Val di Pesa, FI, Italy [458683] [Rating: 5 (von 5)]
Versandkosten: EUR 16.96
Details...
(*) Derzeit vergriffen bedeutet, dass dieser Titel momentan auf keiner der angeschlossenen Plattform verfügbar ist.
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito.
Vergriffenes Buch, derzeit bei uns nicht verfügbar.
(*)
La Battaglia di Solferino e San Martino. Arte, Storia e Mito. - Taschenbuch

2009, ISBN: 8889854499

ID: 16816035701

[EAN: 9788889854495], [PU: Officina Libraria], EXHIBITION MOSTRA DESENZANO DEL GARDA GALLERIA CIVICA GIAN BATTISTA BOSIO 13 GIUGNO - SETTEMBRE 2009. OFFICINA LIBRARIA MILANO BATTAGLIA SOLFERINO MARTINO ARTE STORIA MITO, Desenzano del Garda, Galleria Civica Gian Battista Bosio, 13 giugno - 13 settembre 2009. A cura di Daniela Sogliani. Milano, 2009; br., pp. 96, 42 ill. e tavv. b/n e col., cm 21x28. Il 150° anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino, che è stato l'evento decisivo per l'unità d'Italia, rappresenta un'occasione per rileggere i segni che le vicende risorgimentali hanno lasciato nella psicologia collettiva, negli anni che seguono i fatti bellici, nella riflessione storiografica e nella cultura figurativa della seconda metà dell'Ottocento. L'esposizione, curata da Daniela Sogliani, racconta, attraverso una ventina di dipinti di Carlo Ademollo, Giovanni Fattori, Gerolamo e Domenico Induno, Eleuterio Pagliano e Telemaco Signorini, la storia di questo sanguinoso combattimento, avvenuto il 24 giugno 1859, che vide la sconfitta dell'esercito austriaco da parte dei franco-piemontesi e segnò la fine della Seconda guerra di indipendenza italiana. L'evento bellico si articolò in battaglie distinte che si protrassero per quindici ore nell'Alto Mantovano tra Solferino, Cavriana, Medole, Guidizzolo e San Martino. Alla fine gli alleati francesi e piemontesi ebbero la meglio e costrinsero gli austriaci a ripiegare verso il Quadrilatero permettendo così la liberazione della Lombardia. La mostra analizza la drammatica vicenda non solo nei suoi aspetti politici e militari, ma anche nell'ottica della psicologia collettiva e della storia sociale. Basti pensare che fu proprio il dramma delle migliaia di morti e feriti di questa battaglia a spingere lo svizzero Henri Dunant - testimone oculare dell'evento - a fondare la Croce Rossa. La mostra presenta opere di artisti che videro personalmente il campo di battaglia. È il caso di Telemaco Signorini, fiorentino e teorico del gruppo macchiaiolo. Vi sono alcuni pittori, come Carlo Ademollo, che partecipano a concorsi nazionali a tema sulla battaglia e altri che percepiscono a distanza l'eco dell'evento, come Carlo Arienti, patriota e accademico milanese, o Gerolamo Induno, altro artista soldato, che interpreta lo scontro secondo i canoni della pittura 'di genere'. Eleuterio Pagliano, volontario nella campagna militare del 1859, e Giovanni Fattori, che al contrario non combatté mai una guerra, ritornano dopo diversi anni sul tema, evidentemente ancora vivo nel ricordo collettivo. Le opere esposte sono state concesse da importanti istituzioni e musei italiani e stranieri. Daniela Sogliani, storica dell'arte, è responsabile organizzativa del Centro Internazionale d'Arte e di Cultura di Palazzo Te a Mantova. Autrice del volume Le collezioni Gonzaga. Il carteggio tra Venezia e Mantova (Silvana Editoriale, 2002), è stata co-curatore delle mostre "A casa di Andrea Mantegna. Cultura artistica a Mantova nel Quattrocento" (Mantova, 2006) e "La Nazione dipinta. Storia di una famiglia tra Mazzini e Garibaldi" (Mantova, 2007).

gebrauchtes bzw. antiquarisches Buch Abebooks.de
Libro Co. Italia Srl, San Casciano Val di Pesa, FI, Italy [458683] [Rating: 5 (von 5)]
Versandkosten: EUR 17.00
Details...
(*) Derzeit vergriffen bedeutet, dass dieser Titel momentan auf keiner der angeschlossenen Plattform verfügbar ist.
La  battaglia di Solferino e San Martino. Arte, storia e mito
Vergriffenes Buch, derzeit bei uns nicht verfügbar.
(*)
La battaglia di Solferino e San Martino. Arte, storia e mito - neues Buch

ISBN: 9788889854495

ID: 54649ea0760658dbd6102f22148d47b5

Il 150° anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino, che è stato l'evento decisivo per l'unità d'Italia rappresenta un'occasione per rileggere i segni che le vicende risorgimentali hanno lasciato nella cultura figurativa della seconda metà dell'Ottocento.L'esposizione, curata da Daniela Sogliani, racconta la storia di questo sanguinoso combattimento, avvenuto il 24 giugno 1859, che vide la sconfitta dell'esercito austriaco da parte dei franco-piemontesi e segnò la fine della Seconda guerra di indipendenza italiana. La mostra presenta opere di artisti che videro personalmente il campo di battaglia. È il caso di Telemaco Signorini, teorico del gruppo macchiaiolo. Vi sono alcuni pittori, come Carlo Ademollo, che partecipano a concorsi nazionali a tema sulla battaglia e altri che percepiscono a distanza l'eco dell'evento, come Carlo Arienti, accademico milanese, o Gerolamo Induno, che interpreta lo scontro secondo i canoni della pittura 'di genere'. Eleuterio Pagliano e Giovann Libri / Storia e archeologia / Storia, Officina Libraria

Neues Buch Ibs.it
Nr. 9788889854495 Versandkosten:, 3 giorni, zzgl. Versandkosten
Details...
(*) Derzeit vergriffen bedeutet, dass dieser Titel momentan auf keiner der angeschlossenen Plattform verfügbar ist.

< zum Suchergebnis...
Details zum Buch
La battaglia di Solferino e San Martino. Arte, storia e mito
Autor:

D. Sogliani

Titel:

La battaglia di Solferino e San Martino. Arte, storia e mito

ISBN-Nummer:

9788889854495

Detailangaben zum Buch - La battaglia di Solferino e San Martino. Arte, storia e mito


EAN (ISBN-13): 9788889854495
ISBN (ISBN-10): 8889854499
Gebundene Ausgabe
Taschenbuch
Erscheinungsjahr: 2009
Herausgeber: Officina Libraria
96 Seiten
Sprache: ita/Italienisch

Buch in der Datenbank seit 30.09.2010 12:21:46
Buch zuletzt gefunden am 07.09.2016 11:53:04
ISBN/EAN: 9788889854495

ISBN - alternative Schreibweisen:
88-89854-49-9, 978-88-89854-49-5

< zum Suchergebnis...
< zum Archiv...
Benachbarte Bücher